.

.

 

..

     Portale del Turismo Siciliano

 
 
La ceramica
 
Il ceramista
 

Il ferro battuto

 

La pietra lavica

 

L'intarsiatore

 

Il decoratore

 

 

 L'artigianato locale in Sicilia.

 

 

   La Sicilia è una delle regioni italiane con una maggiore varietà di produzione artigianale tipica di qualità che ancora oggi è fiore all’occhiello dell’economia siciliana. Nei prodotti tipici di questa regione si nasconde una storia lunga tanti secoli, custode del patrimonio culturale e storico della civiltà greca, di quella araba e della civiltà normanna e della fantasiosa creatività dei siciliani. L’artigianato tipico e tradizionale è uno dei settori più importanti dell’economia della Sicilia oltre al turismo. Ancora oggi è infatti molto diffusa la lavorazione artigianale e fra le produzioni e lavorazioni più caratteristiche e tipiche ci sono gli sfilati, la ceramica, il ferro battuto, la pietra lavica, la pietra di Modica, il corallo, la cartapesta, il ricamo e il merletto, la cioccolata preparata artigianalmente a Modica.

   PRODOTTI ARTIGIANALI DELLA SICILIA

   Ogni città e località della Sicilia vanta la produzione di oggetti dell’artigianato tipico realizzati secondo la classica manifattura tradizionale, ad esempio nella zona di Trapani è fiorente la tessitura dei tappeti, nel messinese e nel catanese è ancora oggi molto attiva la realizzazione di oggetti in terracotta e in ceramica decorati a mano, nei paesi vicino all’Etna è diffusa la lavorazione tipica della lava, a Paternò e Acireale molto caratteristico è infatti l’artigianato della pietra lavica.

   Prodotti tipici dell’artigianato siciliano sono oggi apprezzati non solo da turisti ma sono addirittura esportati all’estero e così nei negozi di Harrods a Londra è possibile ad esempio trovare oggetti lavorati in Sicilia tanto che si può parlare di un vero e proprio fenomeno di internazionalizzazione dell’artigianato siciliano.

   A Caltagirone, in provincia di Catania, sono molto rinomate le ceramiche, così come a Santo Stefano di Camastra in provincia di Messina, mentre nelle zone vicino all’Etna, in particolare a Giarre, in provincia di Catania, è diffusa ancora oggi la lavorazione della pietra lavica e in tutta la Sicilia è tipica la lavorazione del corallo.

   La tecnica del mosaico fa parte della grande tradizione artistica ancora presente in Sicilia e visibile nel bellissimo Duomo normanno di Monreale, con mosaici di bellezza impareggiabile, prodotti dagli artigiani in passato con tecniche che adesso utilizzano gli artigiani odierni per impreziosire le proprie opere.

   In Sicilia è anche presente la lavorazione del giunco e delle fibre naturali come quella del papiro per la realizzazione di pergamene. Un tempo venivano prodotti solamente esclusivamente "cavagne" e "fasceddi", cesti utilizzati per "formare" ricotta e altri formaggi, adesso la produzione si è di gran lunga arricchita.

   Da sottolineare infine la produzione artigianale legata alla gastronomia: famosissima è frutta martorana, dolci preparati con pasta di mandorle e zucchero a cui si dà la forma e il colore dei vari tipi di frutta. Il nome deriva dalle monache del convento di clausura della Martorana, presente a Palermo, a cui si da merito di averla prodotta per la prima volta. 

 

 
Il cestaio
 
Il maniscalco
 
Lo stagnino
 
L'arrotino
 
Lo scalpellino
 
Il bottaio
 

La ceramica decorata, l'intarsio ligneo, il ferro battuto, gli oggetti in pietra lavica